Chiamaci: 059/573663 - 3385354949

0.00

Extraits

Dans cette page, nous vous proposons quelques articles (en italien) publiés dans le magazine au cours des années.

Nel regno delle ninfe

Nel regno delle ninfe bassa"Nel regno delle ninfe" è un articolo di Paolo Bertacchini pubblicato nel III Speciale Attrezzature del 2005 dal titolo "Specale Campioni". Analizza e descrive tutto lo scibile attuale sulla pesca con la ninfa e gli spider, dall'approccio al fiume nelle sue varie morfologie alle tecniche di pesca alle varie profondità, anallizza i finali ed il loro adeguamento, le tecnice applicative in pesca sia up stream che down stream e tuto quanto possa essere utile per approfondire in modo esaustivo questo contesto. Per saperne di più sull'Autore vai a questo  LINK. Per leggere l'articolo clicca la foto, oppure il titolo, oppure QUI.

La Pagina del Pollo 68 - Algoritmi alieutici

Algoritmi alieutici lowLeggi "La Pagina del Pollo 68": ALGORITMI ALIEUTICI - Il mondo della scienza considera il XXI secolo l’inizio di un’epoca dominata dagli algoritmi. Non solo softwear come i motori di ricerca, di riconoscimento facciale, di confronto delle impronte digitali, di identificazione del DNA, di individuazione della spam o protocolli ospedalieri basano su algoritmi, ma anche le nostre emozioni, l’eccitamento, la paura, il desiderio sono considerati algoritmi alla cui base ci sono, anziché il codice binario dei computer, gli impulsi elettrici emanati dalle cellule nervose di zone diversificate del nostro encefalo. In questo aspetto è celato il motivo che pone noi pescatori a mosca, nonostante la superiore intelligenza umanoide, alla pari coi pesci.

LEGGI L'ARTICOLO

Pagina del Pollo 59 - Pesci chiacchieroni

Pesci chiacchieroni XbassaPagina del Pollo 59 - Pesci chiacchieroni

Articolo estratto dalla rivista Fly Line 6/2017. Lo sapevi che i pesci parlano? Esso comunicano in vari modi, anche verbali. La loro capacità percettiva delle nostre insidie è sorprendente e la ipotetica possibilità che si scambino informazioni tramite meccanismi chimici e suoni gutturali è praticamente certa. Leggi nell'articolo come riescono a farlo e come sia loro possibile memorizzare le nostre insidie. D'altra parte noi siamo costretti a studiare nuovi sistemi sempre più efficaci.

Puoi commentare l'articolo scrivendo alla rivista.

Laggi l'ARTICOLO

Campione a chi?

Campione a chi"Campione a chi?" è un imponente articolo estratto dal III Speciale Attrezzature 2006, dal titolo "Speciale campioni".

L'articolo tratta tutte le tecniche di pesca a mosca umanamente conosciute per pescare trote, temoli o quelli che vi pare in fiumi o torrenti. L'Autore è un "campione per forza" essendo l'editore della pubblicazione, ma la sua esperienza basa su quelle che ha appreso - e talvolta evolute (o involute...) - da altri campioni, probabilmente più autentici di lui. Sono descritte tutte le situazioni nelle quali un pescatore a mosca può venirsi a trovare, nella necessità di catturare qualche pesce, ed ovviamente tutti i trucchi e gli accorgimenti necessari per risolvere ogni dubbio od ogni problema, ma senza alcuna garanzia di successo. Infatti il principio primo afferma che pur pescando nel migliore dei modi uno stupido pesce può anche non abboccare, giusto perché è stupido. É quello il nostro problema: per i pesci siamo troppo intelligenti.

Clicca sulla foto, sul titolo, oppure  QUI

AMARCORD

Amarcord aperturaArticolo estratto dall'uscita di Fly Line 1/2014: leggetelo QUI.

Alla ricerca del perché una trota non è un lavarello, non ho nulla contro i lavarelli, semplicemente non sono trote, non ne troverete mai in un ruscello d’alta montagna formato dall’alternanza di altissime cascatelle con piccole pozze alla base. E se ce ne trovate uno, potete star certi che qualcosa non va.

C’è un’altra cosa che affiora nell’articolo, il “diritto dei bimbi al selvaggio”, che oggi viene sostituito col diritto all’iPhone. Io la considero una tragedia umanitaria.

I quanti di Pam

pag pollo inizioArticolo: "I quanti di Pam" della rubrica "La Pagina del Pollo 64", tratto dall'uscita di Fly Line 5/2017.

Questo articolo ripropone e descrive la più antica tecnica di pesca da sempre praticata per la sua ovvietà, la tecnica che richiede, la grande capacità di cattura e la sua casualità travalicante la logica dell'imitazione rigorosa del singolo insetto. Si tratta della pesca a discendere, oppure a risalite, con un "trenino di mosche" sommerse alate, ma anche spider, che può andare da 2 artificiali fino a oltre 6. Derivazione della classica Valsesiana ed amplificazione opportunista della Tenkara.

Leggilo  QUI

Fly Line - L'ultimo baluardo

Fly Line baluardoFly Line - l'ultimo baluardo

L’articolo che state per leggere è pubblicato nell’uscita di gennaio-febbraio 2018, esattamente la 192a rivista del 33° anno di pubblicazione.

Esso descrive una rapida carrellata temporale in 4 atti sull’evoluzione della pesca a mosca dagli anni ‘70 ad oggi, con una ipotetica proiezione sul futuro.

Lo scopo è di proporre Fly Line, attualmente in seria difficoltà, quale “baluardo” a difesa della pesca a mosca come l’abbiamo conosciuta nei tempi più entusiasmanti di questa disciplina, tempi ancor’oggi ben vivi, ma a rischio di inquinamento allo stesso modo dell’ambiente naturale.

Cliccate la foto, oppure la prima riga, oppure QUI

C'era una volta... di Piero Lumini

Piero Lumini"C'era una volta... la pesca a mosca" è un articolo di Piero Lumini pubblicato nell'uscita di Fly Line n. 3 del 2012. In esso Piero racconta dell'evoluzione della propria passione e della pesca a mosca in Italia nell'arco di 50 anni.

Leggi  QUI l'articolo.

La pagina del pollo 60 - SFARFALLOLOGIA

Sfarfallologia bassaSFARFALLOLOGIA- Tutto quello che c’è da sapere sulle emergenti, come sono fatte, come si comportano, come variano, come avviene lo sfarfallamento, come imitarle ed il perché del successo di queste mosche. Il nostro punto di vista e... quello presunto del pesce. L'articolo comprende due dressing di emergenti inedite realizzate col sistema "semiparachute".

LEGGI L'ARTICOLO

Sul Gacka - da Fly Line 1/1990

Sul Gacka artic. bassaSUL GACKA - Articolo estratto da Fly Line 1/1990 - In Fly Line n 3 di maggio-giugno 2017 potrete leggere un articolo sulla scomparsa di Milan Stefanac, un po' della sua storia, di ciò che ha significato per il mondo della pesca a mosca e della sua incessante lotta per la salvaguardia del "suo" fiume, il Gacka, che è invecchiato insieme a lui e con lui ci ha lasciati per sempre, ucciso pian piano da quella progressiva antropizzazione, sorda e cieca ad ogni logica, che sta distruggentdo il pianeta sul quale cerchiamo di vivere. Questo articolo invece è del 1990, una sorta di "epoca d'oro" nella quale ci siamo illusi di trovare nelle limpide e gelide acque del Gacka un po' di felicità. L'articolo è conseguente ad un'intervista a Milan Stefanac, che racconta il suo fiume, quello che era a quel tempo, ma soprattutto in quel passato del quale  già  allora rappresentava una sola bella, dorata e appariscente cornice.

True flies

EllyQuesto articolo "TRUE FLIES" è estratto dalla uscita di Fly Line 3/2004: esso propone i possibili criteri per la scelta dell'artificiale da legare al finale durante tutto l'arco della stagione, in funzione della sequenza degli insetti che sfarfallano con trascorrere dei mesi, delle condizioni meteo, e di ogni possibile variante ipotizzabile... a tavolino. Clicca sul nome dell'articolo o sull'immagine di Elisa che cerca la mosca adatta alla situazione.

La Pagina del Pollo 58 - L'etica originaria

Pdp 58L'articolo "L'etica originaria" della rubrica "La Pagina del Pollo" è tratto dall'uscita di Fly Line 5/2016 di settembre/ottobre.

Leggi QUI Editoriale ed Indice dell'uscita.

Breve riassunto: la pesca a mosca rappresenta il vertice estremo della disciplina alieutica, il suo scopo è evolvere al massimo livello gli aspetti contemplativi e filosofici insiti nella pesca con la canna, per far ciò ha sviluppato un sistema articolato che richiede abilità ed astuzie estreme col quale offrire esche raffinate, vere, piccole opere d'arte materiche, grazie ad una tecnica da autentico giocoliere. Il tutto in modo intrinsecamente connesso coi mille segreti dell'ambiente naturale, purché esso sia tale. Credo sia bene, di tanto in tanto, riportare alla mente questi fondamentali concetti, fortemente minacciati da tecniche di comodo, ambienti falsificati ed esasperazioni consumistiche.

Speciale Walter

Speciale WalterSPECIALE WALTER - Articolo di Paolo Bertacchini e Alberto Calzolari pubblicato in Fly Line 3/2016.

Walter Bartellini è l'unico Fly Tyer conosciuto in tutto il mondo della pesca a mosca e citato in numerosi ed importanti libri di dressing di vari paesi. I suoi spider, tutti mosche sommerse senza ali, sono da oltre mezzo secolo utilizzati, studiati e copiati ovunque, e la loro efficacia è rimasta inalterata nel tempo. Questo articolo racconta la soria dell'uomo e delle sue imitazioni. È una piccola fetta della storia della nostra nazione da prima della II Guerra Mondiale ad oggi, da quando il nylon non esisteva ancora ed il gut era troppo caro per potersene avvalere, di quando le mosche artificiali si costruivano senza attrezzi, solo con le mani, ed il bobinatore era il bozzolo del baco da seta tenuto tra le dita... Leggi QUI tutto l'articolo.

Le 5 Giornate di Somerset

somersetSomerset, New Jersey, mezz’ora d’auto da New York, salvo le ore di punta, 29, 30 e 31 gennaio 2016: tre giorni di full immersion nella storia antica, moderna e futura della pesca a mosca made in Usa, questo hanno comportato i cinque giorni che Alberto ed io ci siamo sobbarcati per presenziare al Fly Fishing Show, una sorta di fiera itinerante che, tra gennaio e marzo, delizia gli appassionati facendoli viaggiare tra Denver, Malborough, Somerset, Winstom-Salem, Linnwood e Pleasanton.

Noi abbiamo scelto Somerset, nel cuore della cultura pammista dei Catskill, che sta alla cultura mondiale di noi psicopatici di peli e piume come i chalk stream del Sud dell’Inghilterra stanno alla cultura europea della medesima classe patologica. Nessuno si offenda: io ci sono dentro in pieno e da sempre. Ormai è una frase fatta quella che ripeto a chiunque mi chieda di cosa mi occupo:

– Faccio l’editore di pubblicazioni per una branca di psicopatici che anziché andare dall’analista preferiscono andare lungo i fiumi armati di ami rivestiti di peli e piume per catturare pesci.

Qualcuno ammette di non conoscere questa malattia, allora aggiungo:

– Non è malattia, ma una cura, e funziona benissimo.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La pagina del pollo 54 - Sfarfallerò domani

Sfarfallero domaniSfarfallerò domani - Questo articolo, che potrete leggere interamente QUI, o cliccando l'immagine, tratto dalla rivista Fly Line 1/2016, presenta le chiavi sia descrittive che grafiche atte a consentire la determinazione sistematica delle ninfe appartenenti alle dieci famiglie italiane ed europee dell'ordine delle effimere. Se siete tra coloro che amano indagare ciò che accade sotto la superficie dell'acqua, sollevando i sassi del fondale per verificare la presenza di invertebrati, potrete distingue agevolmente quali effimere sono presenti, e verificare le aree preferite da una o l'altra famiglia, aspetti che l'articolo affronta.

Al ballo delle effimere

Schema effimereArticolo estratto da Fly Line 6/2015. La Pagina del Pollo 53 - Al ballo delle effimere. Introduzionbe all'entomologia pammista: questo articolo propone una chiave dicotomica estremamente semplificata per la diagnosi sistematica delle dieci famiglie di effimere presenti in Italia. Con pochi criteri morfologici, facili da osservare ad occhio nudo, sarà possibile individuare con precisione la famiglia alla quale appartiene ogni effimera che riuscirete a catturare senza spiaccicarla, smontala o farla bollire per poi sezionarla. Il pescatore a mosca ha così modo di compire i primi passi per l'identificazione, successivamente per individuare un dressing, ed infine per realizzarne una buona imitazione... E completare così la ruota conoscitiva. Attenzione: la tavola grafica è stata corretta rispetto alla rivista, la famiglia Caenidae è associata ai tre cerci. In Fly Line 1/2015 pobblicheremo una errata corrige.

Una porta sul fiume

MiniCop 2 1994L'uscita di Fly Line n. 2 del 1994 sorprese tutti i lettori di allora, e molti ancor'oggi la ricorderanno. Descriveva un viaggio lungo il fiume, un fiume ideale, visto attraverso la pesca a mosca. Il titolo era "UNA PORTA SUL FIUME" Nell'attraversare la nostra passione quella rivista, composta da un unico articolo basato su una selezione delle migliori fotografie allora disponibili dell'archivio della redazione, parlava di arte, di tecnica, di filosofia, di etica, di misteri, di bellezze naturali, di evoluzione e di tutto ciò di cui la nostra mente va alla ricerca durante il suo peregrinare lungo le rive dei torrenti, mantre la mano stringe una sottile e leggera cannetta da pesca, armata di una lenza corposa e di quelle piccole creature artificiali che tanto ci avvicinano all'arte. Tanti ne rimasero entusiasti, altri si dissero stupiti, mentre, i detrattori ci sono sempre, alcuni si lamentarono, molti lo considerarono un atto di coraggio ed altri l'apprezzarono molto tempo dopo, rileggendo quel numero della rivista. Ebbene, oggi l'ho riesumato e ve lo ripropongo. Forse ha più da dire oggi che nel 1994, non lo so, giudicate voi. A quel tempo le pubblicazioni digitali non erano ancora di moda, tanto meno i processi tipografici, pertanto ho dovuto scansionare le singole pagine di una copia di quell'uscita, e costruire un file Pdf. La risoluzione non è perfetta, ma è leggibile, e le fotografie ci riconducono alla tecnica di stampa di quel tempo, ma, come dire, si lascia ancora vedere. In questi anni, dove l'etica è stata fagocitata dal business, dalle mode, dalla foga della cattura ad ogni costo, forse quel racconto del 1994 potrebbe, se non rimettere le cose a posto, risvegliare qualche coscienze, o almeno far riflettere. Cliccate sull'immagine o sul titolo e leggetelo, e non preoccupatevi: l'effetto durerà pochi minuti e tutto di lì a poco tornerà come prima.

Dall'Erlauf alla Savinja

Cop temolo probabQuesto capitolo è estratto dal libro "Il temolo probabilmente", edito da Fly Line e scritto dal più autori, tutti terribilmente appassionati di pesca al temolo. Ciascuno di loro ha proposto le mosche artificiali ritenute più efficaci. Le pagine fruibili a questo LINK sono relative al capitolo "Dall'Erlauf alla Savinja", ad opera di Enzo Bortolani e Roberto Messori. Non fatevi fuorviare dalla speciallizzazione del timallide: i dressing proposti sono ottimi per tutti i pesci insettivori, ad iniziare dalle trote.

La Pagine del Pollo 52 - Mosche d'autunno

winter dun Ecco una serie di mosche artificiali, presentate in tutti i passaggi costruttivi così da poterle realizzare a livello di cloni, del mondo classico. Dalle Winter Dun, le due versioni della Witch, la Bradshaw's Fancy dell'inglese H.A. Rolt, fino ai modelli di Chamberet, October Dun, la Favorite, con la fantasiosa Purple Iron Blue, potrete disporre di artificiali collaudati da numerosi decenni, e soprattutto che funzionano ancora come un tempo, anzi, forse ancor più, giacché i pesci li avranno probabilmente dimenticati.

Leggi QUI l'articolo completo pubblicato in Fly Line 5/2015

États de hallucination

SuperflySuperfly est le Superhero fanatique de pêche à la mouche. Dans cette aventure, avec les amis et compagnons de pêche habituels, essayez le papier de l'archéologie expérimentale afin d'apporter la pêche à la mouche dans les limites plus naturelles et sans pollution inévitable de la consommation. Mais la chose sort de la main. Soudain, les quatre amis vont se retrouver plongés dans un terrifinate mécanisme prédateur ancestral par lequel il sera difficile d'en sortir. (Lire ICI aventure)

Pagina del pollo 50 - Premières étapes

primi passiCet article, publié en Fly Line 3/2015 de Mai-Juin, permettra de résoudre, au moins dans l'intention, les insécurités, les doutes et les préoccupations de ceux qui, pour la première fois pêche à la mouche, marcher le long des rives des rivières et des ruisseaux avec seulement les expériences de techniques de pêche précédentes.

Lire l'article ICI.

Fronts de guerre: le ruisseau

vecchia volpIl est le "Pagina del Pollo", publié en Fly Line 4/2006. Cet article traite en profondeur toutes les questions relatives à pêche à la mouche dans les ruisseaux, les stratégies pour les techniques de pêche, de l'équipement à l'adaptation de la leader, la nymphe à la mouche sèche, la façon de se déplacer à la façon de traiter avec la plus variée situations à chaque étape de la saison. Incontournable! Lisez-le ICI

Types psychologiques

tipi psicoICI vous pouvez lire (en italien) l'article «Types psychologiques" extraites da Lly Line n ° 3/2002. Il est une étude psycho-comportementale visant à identifier les principaux types de psychotique pêcheur à la mouche. Comme toujours, la lecture de livres sur la psychologie ou de la médecine, il est facile à identifier par la reconnaissance, ou de croire à reconnaître, divers symptômes, mais attention: vous ne devriez pas oublier le mince "ligne rouge" qui divise la normalité da la folie...

La Pagina del Pollo 49 - CHOIX D'UNE ILLUSION

PdP 49CHOIX D'UNE ILLUSION

Extrait de la revue Fly Ligne 2/2015 de Mars-Avril. Dans éclosion est toujours recommandé le "voler exacte", sinon, en particulier dans le ruisseau, vous utilisez les "mouches de chasse", mais pas toujours une bonne imitation est suffisante pour assurer la capture, êtes la priorité LAL et LIV, étroitement liée à la «sens de l'eau". Probablement, en période de ralentissement, ne sera pas capturer de toute façon, mais au moins vous saurez pourquoi.

Trent'anni di Fly Line

12 2014 insect"Trent'anni di Fly Line" è il titolo di questo articolo che commemora il 30° annniversario della nascita della rivista, e con l'uscita 1/2015 si entra in questo difficilissimo anno, tra innumerevoli estinzioni editoriali, un po' di storia, qualche aneddoto, ed incredibile fiducia per il futuro.

Classic Dry Fly

9 2014 Questo articolo, dal titolo " CLASSIC DRY FLY" è un regalo per tutti i flytier, tratto dallo Speciale Tipologie di Montaggio uscito a ottobre 2007, esso illustra i sistemi per realizzare mosche finte galleggianti secondo i canoni classici. Dal montaggio dei corpi all'hackle, dalle ali in penna a quelle in punta di piume, ecco come realizzare ogni artificiale secondo i canoni ortodossi, evoluti per conferire equilibrio, galleggiamento ed imitatività.

La pesca a mosca nel Terzo Reich

11 9 2014 Nell'uscita di Fly Line n. 5 di settembre/ottobre 1992 apparve una delle avventure di Super Fly, il supereroe maniaco della pesca a mosca: "La pesca a mosca nel Terzo Reich e la triste storia di un imbianchino". Questa folle vicenda mostra finalmente i veri motivi della II Guerra Mondiale svelando i più torbidi segreti del terrificante evento. La grafica è quella in bianco e nero dell'articolo originale del 1992. Come i Vangeli sinottici, anche questo racconto mostra inquietanti paralleli con la famosa opera di William L. Shirer "La storia del Terzo Reich". Da non perdere.

Una mosca, un insetto

una mosca un insettoNell'uscita di Fly Line n. 2 di marzo-aprile 2014 è stato pubblicato, nella rubrica "La Pagina del Pollo 44", l'articolo UNA MOSCA UN INSETTO. Esso affronta i riferimenti tra insetti ed imitazioni, proponendo tutte le mosche artificiali che imitano un preciso insetto dell'Ordine delle Effimere. Sono gli stessi inglesi, nel caso di insetti assenti nel Regno Unito, a proporre i modelli d'insieme per imitarli nel modo più opportuno. Si tratta di informazioni fondamentali per chi non sa quali specie insetti sono stati imitati e come è chiamata ogni imitazione, che spesso è anche il nome "volgare" dell'insetto.

Le schiuse di Halabyan

HallabyePubliée dans Fly Line 3/2003. Désert syrien: une éclosion d'insectes dans l’ Euphrate, une sortie à la peche manquée  et la folie de la guerre.

Speciale dressing 2004, pag. 1-13

spec dress 2004Publiée dans Fly Line Special Dressing 2004. Comment  monter  des petites mouches artificielles  pour la pêche dans la rivière en été.

Skue's Nymph

42003Publiée dans Fly Line 4/2003, écrit par Paolo Bertacchini pour le thème “Histoire et dressing" vous offre les créations immortelles de George Edward Mackenzie Skues.

Hare's hackle

3 2003
Publiée dans Fly Line 3/2003. Pour utiliser  la fourrure de lièvre au lieu de l'hackle de coq.

Il silenzio degli insetti

2 2003 insectPublié dans Fly Line 2/2003. Article très important pour s’approcher  à  l'entomologie  et  à la détermination systématique des principaux ordres d'insectes aquatiques.

Polso rotante

6 2002Cet  article a été publié dans Fly Line 6/2002. Les lances  courbes  pendant  la  pêche à la mouche.

Sulla tecnica di lancio

6 2008Article intéressant et inédit sur ​​la technique du lancement  avec la canne à mouche.

No kill le nuove frontiere

Pag Pollo 45Les problèmes de gestion "no kill" et la proposition d'un permis de pêche annuel avec une petite quantité de poissons qui peut être supprimée.

Una mosca, una pietra

cop I spec 05Quatre immortels, mythiques, extraordinaires  mouches artificielles conçues par Alfred Ronald 1821 et actualisées  dans le présent. Voici les 4 imitations proposées à nouveau afin d'obtenir un vrai poker "Born to Kill".

ONCE WERE PREDATOR

Pag pollo 44Si vous êtes attirés par les rivières, les forêts et la faune, et bien, ne le manquez pas!  Cet article  vous ramenera  à l'origine de la prédation, à les instincts et  aux  aptitudes  perdues  lorsque l'homme avait  des capacités intuitives extraordinaires ainsi que d'autres qualités, comme par example  la résistance à le travail prolongé, la force musculaire, la finesse de l'odorat, la vue et l'ouïe, la perception du danger, la capacité à suivre les traces, le sens de l'orientation et  l'instinct de défense.

Fly Line 6/2013

cop 6 13Pour lire le magazine entier, cliquez ICI!

Pagina del Pollo n. 1

pollo 1 2006Publiée dans Fly Line 1/2006. Voici le premier épisode de la célèbre série “La Pagine del pollo”, aujourd'hui, Juillet 2014, est arrivé à l'épisode 45.

Intervista impossibile a Mario Riccardi

Riccardi interv

Publiée dans Fly Line 6/2011. Et voilà:enfin révélés les secrets de Mario Riccardi, les côtés obscures de son caractère et les aspects ingénieux du grand pêcheur à la mouche qui était il.

Puzzle di pietra

Puzzle pietra

Publiée dans Fly Line 4/2003. Quelles sont les pensées d'un pêcheur enchanté par la beauté d'une rivière?

THE FLY Relatività generale

3 2006Article fondamental! Publié dans Fly Line 3/2006. Comment choisir la mouche artificielle dans tous les environnements et dans les situations les plus diverses.

Extraits

Lire ICI ici les articles (en italien) de Fly Line disponibles sur le site.

Comptes rendus

Lire ICI (en italien) les comptes rendus des livres disponibles sur le site.

 

1000-mosche.it

pipam

 

fabiobargi

rodmakers

erlebniswelt fliegenfischen.de 

Logo Fly Saronno 

 

Logo Pozo x banner

 

 

Fiera Riva del Garda

Son nom est Fly Line.
Merci à elle, les rivières auront de moins en moins de secrets pour le pêcheur à la mouche.
Dans ce magazine la passion devient culture et la culture simplicité.

Scrivici

 

 

pozzolini

 

 

todeschini

gatti-fly-rods

 

 

vila_noblesa

 

 

stonfo 

 

logo Pescare Show

 

 

   Banner scegli libro